Novità assegni 2018: in arrivo il formato elettronico

Con decorrenza 29 Gennaio 2018, gli assegni presentati presso il proprio istituto di credito, verranno trattati secondo nuove procedure, in ottemperanza alle nuove norme di legge circa il pagamento in forma elettronica degli assegni.

Secondo le nuove procedure, la banca, non appena riceverà formato cartaceo dell’assegno, dovrà provvedere nell’immediato, alla realizzazione di una copia elettronica, che andrà a sostituire di fatto il formato originale. L’assegno verrà dunque presentato alla banca traiettoria o emittente, esclusivamente in formato elettronico.

Le modalità di utilizzo dell’assegno da parte dell’utilizzatore non subiranno variazioni, anche se si renderà necessario compilarlo con estrema cura, non essendo più possibile procedere con eventuali correzioni dopo la presentazione dello stesso presso un qualsiasi istituto di credito.

Nel sottostante elenco presentiamo le principali novità introdotte con il nuovo sistema:

UNICO CICLO D’INCASSO

Tempi più certi, superando gli eventuali disguidi in passato legati al trasferimento della materialità

MISURE ANTI-FRODE

Su ogni assegno saranno presenti nuovi elementi (es: codice Datamatrix) che permetteranno verifiche più veloci ed approfondite

CAMBIO E PRELEVAMENTO CON ASSEGNI

Determinato dall’esito positivo dei nuovi elementi di sicurezza inseriti negli assegni

ASSEGNI INSOLUTI

Nel caso di assegni insoluti verrà rilasciato al beneficiario la Copia Unica Analogica (cartacea), necessaria per permettere l’avvio dei procedimenti necessari per l’esercizio dei propri diritti previsti per legge

DUPLICATI

Il nuovo formato permetterà un rilascio più veloce del duplicato degli assegni, poiché scambiati in modo elettronico fra le Banche

PROCEDURA DI BACK UP

Nel caso di assegno particolarmente danneggiato o non rispondente ai qualitativi minimi previsti dalla normativa, sarà ancora possibile procedere con lo scambio dell’assegno cartaceo, in fase di versamento (procedura di back up)

MODALITA’ DI VERSAMENTO ALTERNATIVE ALLA CONSEGNA PRESSO LO SPORTELLO

Nel caso di versamento attraverso servizio di trasporto e contazione dei titoli effettuato da società terze, gli assegni dovranno pervenire all’istituto di credito entro 4 giorni lavorativi dal giorno in cui avviene la consegna ed il trasporto stessi. Il pagamento avverrà dunque il giorno lavorativo successivo a quello di ricezione del titolo alla banca negoziatrice

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *